venerdì 10 novembre 2006

Nido vintage

Il nido ormai è pronto. La stanza che fungeva da studio/magazzino, pian piano, è stata liberata e trasformata in cameretta. Rigorosamente vintage!

Infatti, vestitini a parte, abbiamo la fortuna di avere una zia paterna con una bimba di un anno e mezzo, e da lei abbiamo "ereditato" tutta l'attrezzatura necessaria per i primi mesi e anche oltre: trio carrozzina-passeggino-ovetto, bagnetto-fasciatoio, bilancia, cuscinone da allattamento, sterilizzatore, scaldabiberon, box, girello, seggiolone e altri optional. Da una coppia di amici abbiamo avuto anche il lettino. Insomma, c'è proprio tutto.

Ma il "pezzo forte" del corredo di Lenticchia viene dalla mia famiglia: è la vecchia culla in vimini che ospitò per primo mio cugino Fabio 48 anni fa, e da allora ci abbiamo fatto tutti almeno un pisolino! Quando il cugi me l'ha portata da Roma, mi ha fatto un immenso piacere.

Certo, c'è stato bisogno di un certo restauro, affidato a mia madre. La culla infatti giaceva da almeno un paio d'anni in cantina, in pratica dall'arrivo dell'ultima cuginetta. Ma come pulire il vimini? Ho fatto una veloce ricerca in internet e ho trovato vari suggerimenti, ma alla fine ho seguito il consiglio di un'amica e l'abbiamo lavata con acqua e bicarbonato.

Come al solito, però, google ci ha riservato una scoperta sorprendente. In pratica, su un sito di un restauratore versiliano abbiamo trovato in vendita la stessa, identica culla! Basta confrontare le due foto...


Si vede che 50 anni fa non c'erano poi tanti modelli come oggi!


Poi ci siamo poste il problema di come foderarla. Come materasso abbiamo comprato un pezzo di gommapiuma alto 5 cm, come prima base. Poi, con una falda di cotone grezzo, abbiamo creato il materassino vero e proprio, che mia madre ha ricoperto con una telina azzura. La stessa tela l'ha usata per foderare dei sottili paracolpi, sempre in gommapiuma.

Ma tutta la copertura, come farla? Lì ho avuto io il colpo di genio, mentre fissavo la finestra della sala. Così siamo corse all'Ikea... e abbiamo comprato una coppia di tende Matilda, identiche a quelle che abbiamo in sala!


Si è rivelato il tessuto ideale. Certo, mia madre ha dovuto penare non poco per inventarsi il modello. Ma tra le mie idee e il suo senso pratico, il risultato secondo me è notevole...






Di vintage, oltre alla culla, nella cameretta c'è anche un comò dell'Ottocento, regalo di mia madre, che lo intravide in una cantina, ricoperto di polvere, e offrì al proprietario 250 mila lire. Il restauro costò più del doppio, ma valeva il prezzo. La seggiola, invece, è sempre un cimelio di famiglia: viene infatti dalla bisnonna di mia madre, quadrisnonna di Lenticchia!

Ah, il tessuto ricavato dalle tende non è l'unico tocco Ikea. Da lì, infatti, arriva il panda che è nella culla, primo peluche comprato dal papà per suo figlio, una decina di giorni fa. E poi c'è un orso Ikea che aspetta Lenticchia nel lettino...



Nella cameretta, insomma, ormai manca solo lui!!!


15 commenti:

  1. udiu che emosssssssione!

    tortina

    RispondiElimina
  2. e l'ispettore clouseau da dove viene? ;-)


    torta


    (ma mica lo facciamo apposta a commentare in sequenza tortina - torta)

    RispondiElimina
  3. madainoncicredo10 novembre 2006 03:14

    eheheh non a caso a Lenticchia i dolci piacciono tanto :-D


    Comunque anche il manifesto della Pantera rosa è vintage! E' infatti un manifesto cinematografico originale degli anni '70, comprato un anno fa a Parigi.

    RispondiElimina
  4. Roby.......è bellissimo!!

    La culla è un vero CAPOLAVORO!!

    è vero.....ormai manca PROPRIO solo "lui"...!!!

    Dai, che ci sei quasi.....!

    PULCE

    RispondiElimina
  5. Complimenti Roberta,

    un vero capolavoro!!!

    Dai dai, che ci siamo quasi...

    Abbracci,

    Marco

    RispondiElimina
  6. Complimentoni per l'inventiva e per le realizzazioni! Un ottimo risultato che brave!

    RispondiElimina
  7. bellissima la culla...avete fatto proprio un bel levoro, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  8. uuuhhh!!! il mio nome ha contribuito alla culla di Lenticchia!!!

    waoh!!

    L'emozione...

    :-)

    Sono felice!!

    Matilde

    RispondiElimina
  9. Magari me lo sono persa....ma come si chiamera' questo fortunatissimo bimbo con una cameretta meravigliosa?


    Baci e passa a trovarci...

    Paola (U.S.A.)

    RispondiElimina
  10. mi sono commossa a leggere questo post...mi è tornata in mente l'emozione di quando, ormai quasi una settimana fa, siamo entrati in casa per la prima volta con il mostrino....non vedo l'ora che tu possa provare la mia stessa emozione!

    RispondiElimina
  11. Recluterei tua mamma prossimamente ;-) ma spero che entrambe le nonne, appassionate di ricamo, sapranno fare lo stesso un buon lavoro! Questa camera è una favola!!! (Io per ora ho da parte un topino Ikea comprato in un mercatino...)

    RispondiElimina
  12. E' stupendissimissima questa cameretta!

    RispondiElimina
  13. Sono emozionatissima per te..

    La cameretta è stupenda ora manca davvero solo lui.. ^_^

    RispondiElimina
  14. minkia il panda è inquietante !!

    :-)

    RispondiElimina