lunedì 13 novembre 2006

38.a settimana

Stanotte ho sognato che allattavo mio figlio, nel suo primo giorno di vita.

Ieri sera mi sono addormentata proprio leggendo un manuale sull’allattamento, quindi sono stata sicuramente influenzata dalla lettura. Però che tenerezza… riuscivo finalmente ad attaccarlo in serata, dopo alcuni tentativi maldestri.

Ho provato un amore infinito. Ed era soltanto un sogno







(Dalla newsletter
9 mesi del sito mammaepapa.it)


 


Come si modifica il tuo corpo
Ormai è solo una questione di aspettare il fatidico momento. Cerca di distrarti e di non focalizzare troppo l’attenzione sul momento della nascita (insomma, meglio che non legga troppi manuali).
Potresti avere piccoli problemi di incontinenza urinaria perché l’utero ingrossato preme sulla vescica ed è possibile che, quando ridi, tossisci o starnutisci, ti scappi qualche goccio di pipì (per ora non mi è successo… forse anche perché è podalico. Anzi, quando mi zampetta sulla vescica mi fa tanto ridere! Sono le testate che mi lancia contro lo stomaco che mi danno un po’ fastidio…) . 
Avverti un aumento del numero delle contrazioni, che si manifestano come una specie di crampo non doloroso e costituiscono una sorta di allenamento con cui l’utero si prepara al travaglio ormai imminente (le contrazioni mi vengono soprattutto quando sono stanca... questa settimana, quindi, cercherò di riposarmi il più possibile, visto che io NON devo entrare in travaglio!).


 


Come cresce il tuo bambino
Il piccolo guadagna poco più di 25 grammi al giorno, da ora fino al termine della gravidanza. Pesa 3,1 kg ed è lungo 48 cm
Il feto inizia a perdere la vernice caseosa, quella sostanza bianca e cremosa che serve a proteggere la cute del feto dalla macerazione conseguente al contatto prolungato con il liquido amniotico. Il bambino la inghiotte e forma, insieme ad altre sostanza (bile ispessita, cellule di sfaldamento della mucosa intestinale, muco), il meconio, un materiale vischioso, di colore verde-nerastro, che riempie alla nascita l’intestino del neonato e che verrà emesso nelle prime 24-48 ore di vita.


 


Promemoria
Controlla ogni tanto la tua pressione arteriosa (non serve: non ho mai avuto problemi).
Hai verificato che nella valigia ci sia tutto ciò che servirà per il tuo soggiorno in ospedale e quello del tuo bambino? (boh???)


 


 

8 commenti:

  1. Complimenti per la bellissima cameretta!!!! brave, non potevate renderla più accoglienta la culla!!!

    Manca pochissimo ormai, rilassati e goditi gli ultimi giorni di pancione. Un bacione e in bocca al lupo

    RispondiElimina
  2. Io inizio a fare il countdown perchè non vedo l'ora di vedere com'è un Lenticchia! ;-)

    RispondiElimina
  3. Bellissimi i tuoi post, deve essere emozionante sapere quando abbraccerai Lenticchia!

    Io sono ancora molto indietro coi preparativi.

    Venerdì sarà, in teoria, il mio ultimo giorno di lavoro, ma per ora mi sembra impossibile!

    Ti abbraccio, Lillibeth

    RispondiElimina
  4. pensa come sarà bello allattarlo davvero! un momento magico, tutto vostro!

    RispondiElimina
  5. allora è la settimana prossima..... baci!

    torta

    RispondiElimina
  6. (p.s. sono rinco e sono tortina)

    RispondiElimina
  7. (avevo capito...cmq siamo sempre consecutive)

    torta

    RispondiElimina
  8. madainoncicredo15 novembre 2006 00:42

    TORTA E TORTINA: bisogna che vi faccia conoscere :-)


    E grazie a tutte per i commenti!!! :-*

    RispondiElimina